L'esperienza SVE di Avdyl in Spagna

Inserito il 16/10/2017 alle ore 11:00

 SONO BEN...

13402200 secondi

223370 minuti

3722 ore, 50 minuti

155 giorni, 2 ore, 50 minuti

22 settimane, 1 giorno, 2 ore, 50 minuti

5 mesi, 2 giorni, 2 ore, 50 minuti

Questi sono i tempi trascorsi qui in spagna, nel mio nuovo e bellissimo percoso di vita, 

Tra queste mura di casa 

in mezzo a questa gente, allo spagnolo che diventa sempre piú mio, a spostarsi in tranquillita senza perdersi...eppure tutto questo in teoria sarebbe dovuto finire il 12 di settembre..

É cosí...

Partii per la spagna il 26 aprile..con un progetto di 4 mesi e mezzo che avrebbe fatto sí che la mia convivenza con la mia nuova famiglia sarebbe durata fino al 12 di settembre...

Per concidenze o per fortuna il mio progetto si é allungato di altri 4 mesi, per mio volere anche ovviamente, è stata veramente una botta di fortuna come si suol dire..o meglio magari le cose erano già scritte prima..

ossia che era già scritto che me ne sarei andato un po' dopo..

ovviamente andare via da qui dopo 4 mesi per quello che avevo creato sarebbe stato dire lasciare le cose a metà e per come sono io le cose vanno portate fino in fondo...

la mia famiglia é composta da più o meno 45 persone, tutti diverse tra loro,con diverse storie di vita, non siamo una vera e propria famiglia di sangue...ma siamo molto di più...

ognuno di loro di regala un brivido ogni giorno , un sorriso, o perché no un pianto, 

i brividi delle storie di vita che non ti saresti immaginato di ascoltare a 20 anni, gli occhi di chi ha sofferto, ma sempre affrontando tutto con un sorrisone! 

bhe che dire...

Mi sono fatto grande, ho affrontato tutto a spalle larghe.

 anche io a volte me la sono fatta sotto ma come si suol dire

quando il gioco si fa duro..i duri iniziano a giocare...

questi mesi o questi attimi visto che il tempo è volato !...sono stati un mix di emozioni, sono stati energia pure, questo nuovo percorso di vita é proprio una vera e propria botta di vita! 

Chi come me si sarebbe aspettato qualcosa del genere...

è vero vibere a 2 ore da madrid a 800 metri di altitudine non è facile...

nessuno per le strade un paesino fantasma, una bar quasi sempre chiuso..insomma una vita all"insegna della pace...

bhe è proprio qui che capisci i valori quelli veri..

e come non dimenticare quel piccolo grande uomo che con il suo cigolio della sedia a rotelle alle 5 di mattina puntuale ti svegliava, e per lui era un modo per dirmi "EII VIENI QUI DAMMI UNA MANO CHE DEVO ANDARE IN BAGNO:)": Ma lui no continuava solo poiché gli dispiaceva svegliarmi sapendo il poco che avevo dormito...

ti porteró sempre dentro con me.. 

un abbraccio antonio...

avete mai visto il ritratto della felicità? 

eccolo qui... ❤❤❤ nella foto in alto! 

Avdyl Hoxhaj (SVE a Basida in Spagna 2017)