In questi mesi un decreto ministeriale ha stabilito la nascita di un organismo riconosciuto come piattaforma ufficiale di rappresentanza dei giovani italiani, si tratta del Consiglio Nazionale dei Giovani (CNG). Questi è l’organo consultivo cui è demandata la rappresentanza dei giovani nella interlocuzione con le Istituzioni per ogni confronto sulle politiche che riguardano il mondo giovanile, istituito con la legge n. 145/2018.

Il CNG raccoglie l’eredità, e dunque rappresenta la continuazione, dell’ex Forum Nazionale dei Giovani, piattaforma di cui AFSAI è membro sin dalla sua creazione.

Sia il Forum che il Consiglio costituiscono delle opportunità uniche per rappresentare le istanze dei giovani a livello nazionale oltre che una scuola di politica, non legata a partiti, che crea le basi per tutti coloro che sono interessanti ad affacciarsi al mondo della rappresentanza pubblica.

Nonostante il lascito dell’ormai “vecchio” Forum Nazionale, tante sono le novità che hanno segnato l’istituzionalizzazione del CNG, tra cui la decisione da parte di AFSAI di delegare me, Martina Massimiliani, nella rappresentanza dell’associazione stessa. Sono socia di AFSAI da ormai tre anni e sono estremamente onorata di poter oggi rappresentare una associazione che mi è stata accanto nel tempo, offrendomi tantissime opportunità di crescita personale e professionale. Fin dal primo momento e fin dalla prima esperienza, AFSAI mi ha guidata in ogni mia scelta. Sono stata spronata, sostenuta ed incoraggiata in ogni mio passo verso la realtà interculturale che la stessa associazione abbraccia, tanto da sentirmi in grado, all’età di vent’anni, di affrontare situazioni del calibro di un’Assemblea Generale incentrata sul dibattito di varie tematiche volte a garantire ai giovani italiani una voce sempre più autorevole e forte.

Quest’ultima esperienza ha preso concretamente vita nelle giornate del 20 e 21 Dicembre scorso, nella suggestiva cornice del Palazzo Valentini situato nella città eterna di Roma. Nei mesi precedenti a tale Assemblea, il Consiglio di Presidenza si è occupato della nomina delle varie Commissioni Tematiche e di avviare un dialogo con le istituzioni, soprattutto consultando vari Ministri circa le proposte e le idee di legge che si sono andate formando con il tempo. Nell’Assemblea abbiamo dunque discusso su quanto avvenuto in questi primi mesi di lavoro, concentrando l’attenzione sulla proposta programmatica e sulla definizione delle strutturate collaborazioni con le Istituzioni pubbliche per assolvere al ruolo che la legge istitutiva ci attribuiva e per collocare il Consiglio Nazionale dei Giovani nel dibattito pubblico nazionale ed europeo.  I delegati di associazioni e giovani rappresentanti di partiti politici, in un clima propositivo di impegni pieni di speranza e forza di volontà, si sono poi riuniti per votare ed approvare il bilancio di previsione fondamentale per avere un quadro generale sulle attività da attuare e su quelle da implementare nei prossimi anni, così come le linee programmatiche dello stesso Consiglio. I due giorni di lavori con il resto dell’Assemblea si sono dimostrati proficui nella creazione delle fondamenta e dei rapporti di fiducia necessari per promuovere il dialogo tra le varie parti, e di conseguenza tra istituzioni e organizzazioni giovanili, per svolgere un ruolo di cittadinanza attiva in un contesto che talvolta può apparire tanto lontano e che invece ci riguarda da vicino e ci condiziona nella vita di ogni giorno.

L’impegno è quello di collaborare con le amministrazioni pubbliche non solo per quanto concerne gli interessi e le tematiche di cui si occupa AFSAI, ma di offrire una prospettiva maggiore su tutte le tematiche che riguardano i giovani in generale, favorendo la comunicazione, le relazioni e gli scambi di idee tra organizzazioni e partiti giovanili diversi; un brainstorming di idee che già si prospetta in grado di dare un importante contributo nel panorama delle politiche giovanili della nostra Nazione, nonostante sia ancora alle prime fasi.

Ora mi sento fiera di dire che, grazie ad AFSAI, sono arrivata molto lontano nel mio percorso di realizzazione personale; mi sento una persona più forte, piena di vita e di energia da condividere col prossimo grazie alle numerose possibilità che questa associazione mi ha offerto negli anni tra cui l’occasione di entrare a far parte del Consiglio Nazionale dei Giovani come delegata effettiva.

Lascia un commento